D. Antonelli + R. Badhan + A. Pizzalis + S. Rinaldo 

QUA.T.TRO.

«Da ragazzino mi affascinavano le visite guidate: esperienza scolastica che evadeva il quotidiano e che concentrava un viaggio più vasto. Mi piaceva essere condotto all’interno di una mostra o di un parco. Per questo ho immaginato una sorta di percorso museale attraverso pezzi brevi e staccati, pensati per essere fruiti in itinere e prodotti in autonomia artistica, ma in dialogo con gli spazi di MTM Teatro Litta. Il tema è aperto, le regole minime. Parlare al contemporaneo. Donare un momento intimo diverso. Ho coinvolto quattro giovani autori e registi, della mia generazione, con cui ho lavorato in anni recenti» (Alberto Baraghini)

QUA.T.TRO è una visita guidata “teatrale” attraverso gli spazi meno visibili di MTM Teatro Litta, nella quale il pubblico verrà condotto alla scoperta del lavoro di quattro giovani autori e registi:

L’ultima proposta di questa stagione di Apache, QUA.T.TRO, racchiude quattro brevi atti unici, polisemantici e installati in successione tra loro: una visita guidata “teatrale” delle sale di MTM Teatro Litta che, per l’occasione, diventa vero e proprio museo di arti perfomative viventi.

I visitatori, guidati da Alberto Baraghini (promotore del progetto e co-curatore di Apache), saranno testimoni di espressioni canore per giovani samurai appassionati, riti di abluzione e musicassette, migrazioni e reabitazioni in tempo reale, epiche fughe tra i ghiacci antartici.

GIU.> 22 to 25

Gio. – Sab. ore 20.00  |  Dom. ore 18.00

progetto speciale per Apache 2017
regia e azione
Simona Rinaldo, Rajeev Badhan, Dante Antonelli, Andrea Pizzalis a cura di Alberto Baraghini produzione Apache – Manifatture Teatrali Milanesi

WALKMAN

di Simona Rinaldo

Un progetto intimamente legato alle città e ai suoi abitanti. Una ricerca nomade e cosmopolita, iniziata a Venezia e proseguita a Bruxelles prima di incrociare nuove strade. Il primo Walkman è una cassa di risonanza, che amplifica e raccoglie la voce di coloro che vediamo meno, o non immediatamente. La frontiera, che sentiamo tutti ma non sempre allo stesso momento, o per le medesime ragioni.

Simona Rinaldo è danzatrice contemporanea, segue un percorso multidisciplinare che attraversa i linguaggi performativi, teatrali e di regia. La sua ricerca si muove attraverso atelier creativi in Svizzera, Italia e Belgio. Vive e lavora a Bruxelles.


HOME

di Rajeev Badhan

L’artista presenta il primo studio di uno spettacolo che debutterà presso l’Hangar 11 a Belluno nell’estate 2017. Il progetto nasce dalla volontà di indagare l’idea di riabitare un luogo, come spazio fisico, e anche come un nuovo paese, regione o nazione. Avvicinarsi all’altro con questo processo. La partenza sarà personale ma nel tentativo di vedere la complessità dell’altro.

Rajeev Badhan è regista, attore, promotore culturale e direttore artistico della stagione teatrale del teatro comunale di Belluno Belluno Miraggi. È laureato in Arti Visive allo IUAV di Venezia.


CANZONI SPIRITUALI PER GIOVANI SAMURAI

di Dante Antonelli

Tappa del progetto WORKS OF WORSHIP, è uno spettacolo in divenire che nel tempo e negli spazi prenderà forme differenti create sulle opere di Yukio Mishima: una fonte che trabocca idee, attimi di bellezza terribile, coraggio e forza di volontà. Ogni gesto compiuto per il Teatro è un Atto di Adorazione.

Dante Antonelli è autore, attore e regista. Si diploma in ANAD “Silvio D’amico”. Attualmente la sua trilogia dedicata a Werner Schwab gira i teatri italiani con le tre performance che la compongono: FAK FEK FIK (vincitore Roma Fringe Festival) DUET e SSKK.


HERE IS ALWAYS SOMEWHERE ELSE / Achromatopsia

di Andrea Pizzalis

Una tappa video-installativa che si basa sui resoconti fotografici e diari del capitano Robert F. Scott, scritti durante la spedizione fallimentare del 1912 verso la conquista del Polo Sud, punto critico che segna nella storia d’Occidente la fine delle possibilità esplorative delle terre emerse del pianeta.  Un esperimento di metaviaggio che si consuma in una sala d’attesa.

Andrea Pizzalis è regista, fotografo e video artista. È stato attore e performer per Socìetas Raffaello Sanzio, Emma Dante, Ricci/Forte e Peeping Tom. Nel 2016 fonda il Rosenkreutz Studio, pseudonimo di un’identità collettivo con i quali realizza progetti al confine tra teatro e arti visive.

Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati, possono avvalersi di cookie per scopi funzionali, pratici e statistici secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi